BROUWERIJ VAN STEENBERGE – BELGIO –

LA BIRRERIA VAN STEENBERGE
Il birrificio Van Steenberge è sinonimo di indipendenza, progresso e crescita. Sottolinea l’arte tradizionale della produzione della birra adattata agli attuali sviluppi tecnologici e garantisce una qualità e un servizio affidabili. Il rispetto per i nostri dipendenti e la cura per l’ambiente sono al centro della nostra politica.

LA SALA BIRRA
Acqua, varie varietà di malto e luppolo e altri ingredienti di altissima qualità vengono lavorati in più fasi consecutive per produrre il mosto, il dolce liquido di avviamento per la birra.

LA FERMENTAZIONE
La fermentazione avviene in vasche cilindriche ad una temperatura dai 22 ai 25 gradi, a seconda del tipo di lievito. Il calore della fermentazione viene neutralizzato dal refrigerante che circola tra le pareti interne ed esterne.Le nostre birre hanno ciascuna il proprio tipo di lievito, che conferisce a ciascuna birra il suo carattere tipico. La durata della fermentazione dipende dalla quantità di zuccheri fermentabili.

Dopo il processo di fermentazione, la maggior parte del lievito viene rimosso da una centrifuga. Ora è il momento per il processo di lagering.

LAGERING
La lager è un processo di maturazione che conferisce alla birra un gusto pieno e un aroma fine. Il processo di lievito viene interrotto naturalmente a una temperatura di 0 gradi Celsius.

FILTRAZIONE
Dopo la stagionatura, le particelle di lievito rimanenti e i residui di luppolo vengono rimossi in una centrifuga molto potente chiamata lucidatrice. Le birre che non richiedono alcuna fermentazione secondaria passano poi attraverso un filtro a fogli per ottenere una perfetta limpidezza.

FERMENTAZIONE SECONDARIA UNICA
La fermentazione secondaria unica inizia quando lievito e zucchero vengono aggiunti durante l’imbottigliamento. La birra viene poi lasciata maturare per 2 settimane in una stanza calda di circa 20 gradi Celsius dove il lievito può fare il suo lavoro. Ci sono volute diverse generazioni per mettere a punto questo processo estremamente complesso. Per la fermentazione secondaria vengono utilizzati 2 tipi di lievito: il primo è un lievito attivo che avvia il processo di fermentazione secondaria e il secondo fornisce un sapore tipico e ricco. Più la birra matura, più potente sarà il suo aroma e più pieno diventerà il suo sapore e il suo colore. Sta quindi a te decidere come preferisci il tuo Augustijn, Gulden Draak di Piraat: fruttato e mite (entro 3 mesi dall’imbottigliamento), o complesso e pieno di carattere (dopo 18 mesi). Perché non tenere più bottiglie a temperatura ambiente per un periodo di tempo prolungato, in modo da poter assaporare tu stesso.

Una volta aggiunto il lievito per la fermentazione secondaria, la birra non viene più filtrata e il lievito si depositerà sul fondo della bottiglia. Il modo in cui versi la tua birra, con o senza lievito, ne determinerà il sapore e la limpidezza. Se lasci il lievito nella bottiglia, la tua birra sarà limpida e liscia. Se versi il lievito nel bicchiere, la tua birra sarà torbida e avrà un aroma più deciso e un sapore leggermente più amaro. La fermentazione secondaria permette quindi di scegliere come preferisci avere la tua birra: dolce o matura, con o senza lievito.

Nothing found