BRAUEREI KULMBACHER

L’arte della birra di Kulmbach, piacere leggendario.

Kulmbach non è conosciuta come la capitale segreta della birra per niente. Un’anfora di birra vecchia di 3000 anni, trovata nel Kulmbacher Land ed esposta nel Museo della Birreria Bavarese, è considerata la più antica testimonianza della produzione di birra in Germania. Gli archivi mostrano che in seguito il commercio della birra ha goduto di uno status speciale nella città margrafica.

Come è nata la birreria Kulmbacher?

Reichelbräu è stata fondata a Kulmbach nel 1846 ed è stata trasformata in una società per azioni nel 1895. Nei decenni successivi, la Kulmbacher Brauerei Aktien-Gesellschaft si è affermata nel mercato della birra con una produzione responsabile in conformità con la legge bavarese sulla purezza – ed è ancora sulla strada del successo oggi. Rimaniamo sempre impegnati nella rivendicazione dei nostri padri fondatori sulla tradizione della birra e della birra Kulmbach.

Inizialmente, Johann Wolfgang Reichel era a capo dell’azienda.
Quando morì di grave malattia nel 1857, sua moglie Eva Margaretha Reichel decise di fare un passo coraggioso: rilevò l’attività e guidò il birrificio al successo per i successivi 30 anni. La maggior parte della birra dei primi anni era destinata esclusivamente all’esportazione e veniva venduta principalmente al di fuori dei confini nazionali bavaresi.

All’inizio degli anni ’30, il birraio Hans Rausch ebbe un grande successo con la ricetta del nostro Kulmbacher Edelherb. La birra Pilsner ha trovato rapidamente i suoi fan sulla soglia di casa ed è diventata un successo. Questo entusiasmo continua ancora oggi e fa della Kulmbacher Edelherb la birra più popolare della regione.

Oggi la birreria produce anche le birre Monchshof e la linea delle famose Kapuziner weizen.